Logo
In caso di problemi con le linee telefoniche vi segnaliamo qui di seguito il numero di emergenza: 339.649.6043

NOVITA' - In Kenya a partire dal 28 agosto 2017 entra in vigore il bando ai sacchetti di plastica. Leggi il comunicato.
promo flamingo

CERCA NEL NOSTRO SITO

newsletter

Sei un'agenzia? Desideri offrire ai tuoi clienti le migliori offerte sull'East Africa? Allora iscriviti per ricevere le nostre locandine.


Powered by TecnoPosta
logo associazione esperti africaSegnalati su magicalkenya.it

AFRICA > ETIOPIA > LUOGHI

PARCHI E LAGHI DELL’ ETIOPIA 

Il Simien Mountains National Park offre vedute spettacolari e una grande varietà di specie animali, compresi il babbuino, lo stambecco, la volpe dei Simien e uccelli rapaci come il gipeto, un enorme avvoltoio. Il parco è costituito da un massiccio roccioso, attraversato da gole e corsi d'acqua, che degrada fino alle praterie. Gli itinerari durano da tre a dieci giorni e si possono compiere a piedi oppure a dorso di mulo.

Il Lago Tana è una delle mete immancabili in un viaggio in Etiopia. E’ disseminato di isole, molte delle quali ospitano monasteri. Alcuni di questi monasteri, quasi tutti costruiti prima del XVI secolo, risalgono addirittura all'XI secolo. Tra i più famosi si ricordano quelli di Kidane Mehret, Kebran Gabriel (dove le donne non possono entrare) e Debre Maryam. Le cascate del Nilo Blu si trovano a circa 45 minuti di autobus turistico (praticamente l'unico mezzo per raggiungerle) da Bahir Dar. Note in loco come Tis Isat, le cascate sono larghe 400 m e alte 50 m. Il volume è abbondante durante tutto l'anno, ma il periodo migliore per ammirarle va da ottobre a dicembre.

I sette laghi della Rift Valley africana si trovano invece in una vasta e fertile vallata che corre fra Addis Abeba e il confine con il Kenya. Questa è una delle migliori zone dell'Etiopia per fare il birdwatching. I laghi Langano, Abiyata e Shala sono probabilmente i più famosi. Il primo è di colore blu, il secondo argento e il terzo marrone.

I laghi Abiyata e Shala sono parchi nazionali: il primo è poco profondo ed è popolato da un gran numero di uccelli, il secondo è adagiato sul fondo di un cratere. Il Langano è l'unico lago etiope dove non esiste il rischio di contrarre la schistosomiasi: l’ideale quindi per fare un bel tuffo. È anche l'unico dei tre laghi che offre la possibilità di pernottare nei suoi dintorni. Si può fare il bagno anche alle sorgenti calde di Wondo Genet, a sud dei tre laghi. Verso il confine con il Kenya, i laghi Abaya e Chamo abbondano di piante e animali selvatici, in particolare di coccodrilli.

I due laghi più meridionali della catena dei laghi della Rift Valley, Abaya e Chamo, sono i più lussureggianti di vegetazione e ricchi di vita selvaggia. Il Nech sar National Park abbraccia le spiagge orientali dei laghi ed è stato confermato come riserva del locale cervo maschio di Swayne. Il parco si estende per circa 750 kmq ed è formato da diversi tipi di savana, e Vi si possono ammirare numerosi tipi di animali come zebre, gazzelle, antilopi, babbuini, dik dik ed oltre 350 specie di uccelli.

In questi laghi si trovano molte specie di pesci compresi il pesce persico del Nilo e il pesce tigre o tiger fish (molto amato dai pescatori), così come ippopotami e coccodrilli. Sulla ripida scogliera tra i laghi si trovano numerose cascate ed il nome della vicina città di Arba Minch significa “quaranta cascate”.

Il fiume Omo, verso la fine del suo viaggio a sud di Turkana, forma il confine tra le province di Kefa e Gamo Gofa ed è qui che è situata la più grande riserva naturale d’Etiopia. L’ Omo National Park, uno dei più ricchi e spettacolari luoghi mai visitati dell’Africa centrale e orientale. Un’altra riserva, il Mago National Park, è stata stabilita sulla riva orientale del fiume, una terra di orizzonti infiniti e lontani.

Entrambi i parchi possono offrire spettacoli incredibili e grande selvaggina. Entrambi sono in gran parte inesplorati e lontani dalle piste battute. Il Parco Mago, più facilmente raggiungibile dalla città di Jinka, è soprattutto savana, con alcune zone ricoperte da foreste lungo il fiume.

Questo parco è stato costituito per proteggere il gran numero di animali che ritrovano in quest’area come bufali, giraffe ed elefanti. Tipici di questo habitat secco sono gli uccelli, qui in particolare si trovano otarde, tessitori, storni, uccelli del corno ed i martin pescatore che si nutrono lungo il fiume Neri.

Benché si trovi vicino al Parco Mago, il grande Parco Omo è stato visitato solo negli ultimi due decenni, poiché accedervi è molto difficile.

ALTRI LUOGHI

Vedi anche Axum, Lalibela e Gondar

 
 
REALIZZAZIONE TECNICA PRO ZETA GAMMA SOLUTIONSCONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTOPROBLEMI CON IL SITO?TRUCCHI PER IL PC
© 2018 Cimo Service di Blue Destination s.r.l. • Via Orazio,10 - 00193 ROMA • 06.68.806.821 - FAX 06.92.933.876 • booking@cimoservice.it
Capitale Sociale 10.000,00 € Int. Vers. :: P.IVA 13413431001 • REA RM 1445259 • Privacy e Cookie Policy
Free Sitemap Generator Facebook, iscriviti al gruppo Mal d'AfricaMal D'Africa: Iscriviti al nostro gruppo su Facebook Segnalato su cct2000