rassegna stampa tutte le offerte di viaggio e tour che proponiamo book fotografico
17/12/2018
promo flamingo

CERCA NEL NOSTRO SITO

newsletter

Sei un'agenzia? Desideri offrire ai tuoi clienti le migliori offerte sull'East Africa? Allora iscriviti per ricevere le nostre locandine.


Powered by TecnoPosta
logo associazione esperti africaSegnalati su magicalkenya.it

AFRICA > ZIMBABWE > PRONTI A PARTIRE

PASSAPORTO E VISTI
I turisti italiani che desiderano visitare il Zimbabwe devono essere muniti di passaporto in corso di validità superiore ai sei mesi e di visto ottenibile all’arrivo nel paese del costo
USD 35. Tale visto consente una permanenza di novanta giorni in Zimbabwe, eventualmente estensibile rivolgendosi a un locale ufficio immigrazione. All'uscita dal paese è richiesta una tassa di USD 20 per persona. Consigliamo ai clienti di predisporre l'esatto importo con pezzi di piccolo taglio.

FUSO ORARIO
Il Zimbabwe è un ora in avanti rispetto all’ora solare italiana.
Nessuna differenza quando in Italia vige l’ora legale.

CLIMA
Lo Zimbabwe ha stagioni opposte rispetto all'Italia ed è caratterizzato da un clima abbastanza caldo durante tutto il corso dell'anno. La primavera-estate va generalmente da ottobre ad aprile con giornate molto calde, le piogge sono più forti e frequenti da dicembre a marzo, ma tutta l'estate è un periodo piuttosto piovoso; la stagione secca (autunno-inverno) va da aprile ad ottobre; in media non piove mai in luglio e agosto. La temperatura media del mese di luglio è di 14 gradi, quella del mese di gennaio di 21 gradi. In entrambe le stagioni vi è una forte escursione termica fra il giorno e la notte, che può raggiungere i 20 gradi. Esistono delle differenze climatiche tra l'altopiano (high veld) e il bassopiano (low veld) del Paese. Infatti, le temperature registrate sull'altopiano - sul quale si trova la capitale Harare - sono generalmente inferiori a quelle di altre zone, quali ad esempio le località turistiche di Victoria Falls, Kariba e Hwange. Infine, nelle località turistiche di montagna (Vumba, Nyanga e Chimanimani) l'inverno può essere rigido, specie nelle ore notturne.

ACQUISTI
Si possono trovare numerosi prodotti di artigianato locale, a seconda delle zone visitate: sculture in pietra, in particolare pietra saponaria, nella lavorazione della quale gli artisti del luogo sono insuperabili; sculture in legno, alla cui lavorazione si dedicano gli uomini; tessuti dipinti, tappeti stuoie in filo di guzda, ceramiche, ceste di erba imizi, oggetti di pelle e ricavati da uova di struzzo. I Batonga realizzano bellissimi cesti intrecciati e decorati con disegni geometrici.

VALUTA
La moneta locale è il Dollaro dello Zimbabwe (divisibile in 100 centesimi) e un Euro è pari a 44.450,96 ZWD circa. Questa valuta è soggetta a fortissime oscillazioni e generalmente è poco utilizzata dal turista. Il Dollaro americano è la valuta più scambiata nel Paese. Si consiglia di effettuare il cambio valuta direttamente nelle banche

BANCHE
Sono generalmente aperte dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 15.30 e al sabato dalle 8.30 alle 11.00. Si ricorda , però, che i dollari emessi prima del 1990 non vengono più né accettati né cambiati, a causa delle numerose falsificazioni. Tutte le principali carte di credito sono generalmente accettate tranne le carte di credito “Electron”.

CONSIGLI SANITARI
Non è richiesta alcuna vaccinazione. È consigliata la profilassi antimalarica, che deve essere iniziata una settimana prima dell'arrivo sul posto e proseguita per 4 settimane dopo il rientro. Consigliamo comunque di rivolgersi al proprio medico.
Bevete solo acqua imbottigliata senza ghiaccio e evitate verdure crude e frutti senza buccia.

CUCINA
La cucina locale è piuttosto ripetitiva e monotona, soprattutto a base di carne. I piatti tipici tradizionali sono la sadza, polenta di mais bianco, piatto nazionale, generalmente servita con pollo o carne in umido; il relish, stufato di manzo con verdure; il matumbu, trippe al sugo. L'influenza anglosassone si vede nella presenza di roastbeef, di pies e dolci. Non mancano piatti di cacciagione che viene preparata al forno, alla brace, marinata o stufata: per lo più si cucinano la carne di kudu, impala, bufalo e eland. Buona è anche la carne di coccodrillo, il cui gusto ricorda quello del pesce. La coda di coccodrillo affumicata e servita con salsa di limone è molto apprezzata.

ELETTRICITA’
La corrente elettrica è di 220/230 volt a 50 cicli al secondo. Le spine sono di tipo tripolare: si consiglia l'acquisto di un adattatore universale per poter usare i propri apparecchi.

LINGUA
La lingua ufficiale è l'Inglese. Sono comunque diffuse diverse lingue indigene bantu tra cui Shona e Ndebele.

ABBIGLIAMENTO
A chi si reca in Zimbabwe si consiglia l'uso di abiti pratici, comodi e leggeri, con un capo di lana per le sere, generalmente fresche, e una giacca a vento e un cappello per combattere l'escursione termica della notte e durante i fotosafari in land rover scoperta.

COMUNICAZIONE
Lo Zimbabwe è collegato con l’Italia in teleselezione. Per Vostra informazione i collegamenti in teleselezione avvengono nel seguente modo : per telefonare in Italia comporre il prefisso internazionale 0039, seguito da prefisso della città (con lo zero) e dal numero dell’ abbonato.
Per telefonare dall’ Italia allo Zimbabwe comporre il prefisso internazionale 00263 seguito dal prefisso della città (senza lo zero) e dal numero dell’abbonato.
Esiste copertura per i cellulari GSM a Victoria Falls, Bulawayo, Great Zimbabwe.

MANCE
E’ consuetudine lasciare mance, sono gradite ovunque, e servono ad ottenere un servizio migliore negli alberghi. Conviene sempre tenere a portata di mano la moneta spicciola.

 
 
REALIZZAZIONE TECNICA PRO ZETA GAMMA SOLUTIONSCONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTOPROBLEMI CON IL SITO?TRUCCHI PER IL PC
© 2018 Cimo Service di Blue Destination s.r.l. • Via Orazio,10 - 00193 ROMA • 06.68.806.821 - FAX 06.92.933.876 • booking@cimoservice.it
Capitale Sociale 10.000,00 € Int. Vers. :: P.IVA 13413431001 • REA RM 1445259 • Privacy e Cookie Policy
Free Sitemap Generator Facebook, iscriviti al gruppo Mal d'AfricaMal D'Africa: Iscriviti al nostro gruppo su Facebook Segnalato su cct2000